Titolo Originale: Tsumitsuki
Edizione italiana: Jpop
Prezzo: 5,90 €
Pagine a colori:
Sovraccoperta:

Recensione di Kazeyumi (Speciale di Halloween, seconda parte)

Seconda parte dello speciale di Halloween! Questa volta ci occupiamo di un volume unico di Hiro Kiyohara, la prima opera originale di questo autore. Buona lettura!

Trama: Gli Tsumitsuki sono demoni che si impadroniscono degli animi in cui abita il senso di colpa. Chi viene posseduto si trasforma in essere orribile e non può più tornare indietro, prima che la situazione precipiti e tutti gli esseri umani cadano vittima di queste creature, il misterioso Kuroe ha il compito di eliminare gli Tsumitsuki che si manifestano, divorandoli.
Come potete vedere, la trama non è nulla speciale e se per caso avete la sensazione di “già sentito”, siete perfettamente giustificati.
Ad ogni modo, in ogni capitolo cambia la protagonista, anche se alla fine ogni storia sarà intrecciata alle altre, nel modo più banale possibile.
Voto alla trama: 4

Lettura: Pessima. Noiosa e poco scorrevole e stiamo parlando di un horror!
La sistemazione delle vignette è banale, statica e appesantisce la lettura già priva di suspence. L’autore cerca di inquietare il lettore con le espressioni dei personaggi e inizialmente ci riesce anche, peccato che usando sempre le stesse identiche espressioni, a lungo andare provochi nient’altro che sbadigli. I dialoghi sono piatti, le vicende narrate si possono trovare in qualsiasi manga di ambientazione scolastica.
Come se non bastasse, ogni capitolo finisce nello stesso modo degli altri, senza quasi nessun colpo di scena o momento di tensione.
Voto alla lettura: 4

Personaggi: I personaggi sono pochi, tutto gira intorno al nostro Kuroe, che forse è l’unico caratterizzato decentemente. Le altre ragazze sono pressoché inutili, troppo simili l’una con l’altra e il loro unico scopo è trasformarsi in mostri orribili e morire senza combinare nulla. Purtroppo non c’è nient’altro da dire.
Voto ai personaggi: 4.5

Disegni: I disegni sono abbastanza puliti, ma poco incisivi. Spesso le espressioni dei personaggi non trasmettono nulla e vengono persino ripetute. Le scene d’azione sono pietose e confusionarie, le linee cinetiche sono poco e male usate, gli Tsumitsuki rappresentati approssimativamente, pur essendo il punto principale del manga. In compenso il chiaro scuro è usato nel modo giusto, ma questo assolutamente non basta.
Voto ai disegni: 6

Media: 5

Commento personale di Kazeyumi: Mi dispiace dire che la prima opera originale di questo autore sia un totale fallimento e che dovrebbe darsi ad un altro genere. Questo manga che viene proposto come un horror non lo sembra affatto, io l’ho letto con l’aspettativa di provare qualche brivido, ma purtroppo non è stato così, di conseguenza non lo consiglio a nessuno, se non a chi non ha il coraggio di buttarsi su un vero horror, ma vuole far credere di averlo fatto.
In compenso l’edizione Jpop è di ottima qualità, sovraccoperta, pagine a colori, buona rilegatura e pagine resistenti. Posso dire con certezza che l’edizione vale i 5.90€ che costa, ma questo non vale per i contenuti.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...